Comune di Spilimbergo
Sito Web Ufficiale - Official Web Site

Belvederi urbani

I belvederi urbani di Spilimbergo: quattro itinerari nel centro storico della Città del Mosaico

Logo Belvederi urbani

I belvederi urbani di Spilimbergo: quattro itinerari nel centro storico della Città del Mosaico
 
L’Amministrazione comunale di Spilimbergo vuole promuovere il turismo nel suo bel centro storico: ormai dalla scorsa estate i visitatori possono incontrare, nelle loro passeggiate, i cartelli dei “Belvederi urbani” con approfondimenti in QR code. Il progetto è frutto della collaborazione del Comune con l’Ufficio turistico, la Pro Spilimbergo e Turismo FVG, ed è stato possibile grazie al sostegno della Fondazione Friuli.
 
Gli itinerari si muovono dal centro toccando ben 16 punti di interesse: si parte dal Duomo, visitando subito luoghi noti per la loro bellezza, dal Castello al Palazzo La Loggia e a quello di Sopra. La camminata prosegue poi coinvolgendo altre quattro chiese del centro cittadino e meravigliosi palazzi con una lunga storia alle spalle. I passi finali del nostro giro spilimberghese ci portano alla Scuola dei mosaicisti e ci fanno chiudere il percorso davanti al Monumento dei Caduti.

Nella camminata alla scoperta di questi belvederi di città risulteranno fondamentali al turista i cartelli descrittivi corredati dal QR code. Inquadrando il codice con il proprio smartphone si aggiungerà alla visita una serie di informazioni e di approfondimenti:

  1. in Castello, dove con i QR code si potrà ascoltare una narrazione coinvolgente dalla voce di Massimo Somaglino sulla storia del Castello del Falco e dei Palazzi Tadea e Dipinto, aggiungendoci poi l’esperienza video, sempre con l’inquadratura dell’apposito codice, che ci porterà nelle stanze degli edifici storici
  2. nella Piazza del Duomo, dove oltre alla storia della chiesa principale di Spilimbergo, il QR code ci farà ascoltare il suono delle campane. Un secondo approfondimento, questa volta visivo, è invece collegato al video delle proiezioni “Le radici del futuro”, sulla facciata nord dell’edificio
  3. in Palazzo di Sopra, dove grazie ai codici da leggere con lo smartphone, il visitatore potrà scoprire le immagini prima e dopo il restauro del palazzo dei conti e approfondire i dettagli sul panorama del belvedere sulle montagne friulane che circondano la città
  4. vicino alla Scuola Mosaicisti del Friuli, per scoprire grazie al video di approfondimento la storia della prestigiosa istituzione spilimberghese.

“Un progetto di sicuro impatto turistico, che si unisce alle altre azioni intraprese dal Comune per far crescere l’afflusso di visitatori nella Città del Mosaico” spiega il  Vicesindaco con delega al Turismo, Enrico Sarcinelli. “Un investimento doveroso per arricchire le numerose opere d’arte cittadine di esperienze extra e per approfondire la conoscenza di aspetti storici rilevanti. Una svolta nella comunicazione turistica, per una cultura sempre più a portata di smartphone!”

Mappa punti di interesse
Qr Code