Comune di Spilimbergo
Sito Web Ufficiale - Official Web Site

Somministrazione al pubblico di alimenti e bevande

Gli esercizi di somministrazione sono distinti in:

  • esercizi per la somministrazione di alimenti e di bevande, comprese quelle alcoliche di qualsiasi gradazione, nonché di latte, dolciumi, generi di pasticceria, gelateria e di prodotti di gastronomia. Negli esercizi di tale tipologia non costituisce attività di intrattenimento la riproduzione sonora o l’esecuzione di brani musicali, effettuata non in forma imprenditoriale e secondo le modalità stabilite dal regolamento comunale;
  • esercizi di intrattenimento e svago in cui tale attività viene svolta in maniera prevalente, congiuntamente a quella di somministrazione di alimenti e bevande.

L’attività di intrattenimento e svago si intende prevalente nei casi in cui la superficie utilizzata per il suo svolgimento e’ almeno pari ai tre quarti della superficie complessiva, esclusi i magazzini, i depositi, gli uffici e i servizi.

E’ soggetto alla segnalazione certificata di inizio attività l’esercizio della somministrazione di alimenti e bevande da effettuarsi:

  • negli esercizi di intrattenimento e svago in cui tale attività viene svolta in maniera prevalente, congiuntamente a quella di somministrazione di alimenti e bevande;
  • negli esercizi situati all’interno delle aree di servizio delle strade extraurbane principali, delle autostrade, nelle stazioni dei mezzi di trasporto pubblico e nei mezzi di trasporto pubblico;
  • nelle mense aziendali e negli spacci annessi ad aziende, amministrazioni, enti, ONLUS, associazioni e scuole nei quali la somministrazione viene effettuata esclusivamente nei confronti del personale dipendente e degli studenti;
  • nel domicilio del consumatore;
  • nelle attività svolte in forma temporanea;
  • nelle attività svolte direttamente, nei limiti dei loro compiti istituzionali, da amministrazioni pubbliche, associazioni di volontariato, ONLUS, associazioni, cooperative senza fini di lucro, ospedali, case di cura, parrocchie, oratori, comunità religiose, asili infantili, case di riposo, caserme, stabilimenti delle forze dell’ordine;
  • all’interno di musei, teatri, cinema, sale da concerto, sale per riunioni e convegni;
  • nei circoli privati aderenti a enti e organizzazioni nazionali con finalità assistenziali riconosciuti a norma di legge; qualora i circoli privati non aderiscano ai predetti organismi, trova applicazione il regime di cui al comma 1.

Somministrazione al Pubblico di Alimenti e Bevande - NUOVA APERTURA

Regime giuridico: S.C.I.A.

  1. L’apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande sono soggetti ad a S.C.I.A..
    Nella domanda va attestato il possesso dei requisiti morali e professionali sia con riferimento al titolare, che al delegato, nonché a qualsivoglia preposto.
  2. Nella comunicazione di ampliamento dell’esercizio di somministrazione, il titolare deve dichiarare di aver rispettato i regolamenti locali di polizia urbana, annonaria e igienico-sanitaria, i regolamenti edilizi e le norme urbanistiche, nonché quelle relative alle destinazioni d'uso. 
  3. L'esame della domanda è subordinato alla disponibilità da parte del titolare dei locali nei quali intende esercitare l'attività. La disponibilità sussiste anche nel caso in cui i locali siano oggetto di costruzione o ristrutturazione.
  4. Il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande è soggetto a SCIA da presentare al Comune nel cui territorio è ubicato l'esercizio.

PROCEDIMENTI E MODULISTICA

  • CLICCA QUI per collegarti allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Spilimbergo
    e consultare le schede dei procedimenti e accedere alla relativa modulistica

ADEMPIMENTI

Inizio dell’attività:

L’attività può essere iniziata contestualmente o successivamente alla data di inizio attività indicata nella S.C.I.A.
Il Comune ha 60 giorni di tempo per verificare d’ufficio la sussistenza dei presupposti e dei requisiti di legge richiesti.

Comunicazioni:

  • Al Comune ogni variazione di recapito e ragione sociale;
  • Al Comune la sospensione e la cessazione dell’attività.

Somministrazione al Pubblico di Alimenti e Bevande - SUBINGRESSO

Regime giuridico: S.C.I.A.

PROCEDIMENTI E MODULISTICA

  • CLICCA QUI per collegarti allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Spilimbergo
    e consultare le schede dei procedimenti e accedere alla relativa modulistica

ADEMPIMENTI

Inizio dell’attività:

L’attività può essere iniziata contestualmente o successivamente alla data di inizio attività indicata nella segnalazione certificata di inizio attività.
Il Comune ha 60 giorni di tempo per verificare d’ufficio la sussistenza dei presupposti e dei requisiti di legge richiesti e disporre, se del caso, con provvedimento motivato da notificare all’interessato entro il medesimo termine, il divieto di prosecuzione dell’attività e la rimozione dei suoi effetti salvo che, ove ciò sia possibile, l’interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività e i suoi effetti entro il termine prefissatogli dall’amministrazione stessa.

Comunicazioni: 

  • Al Comune ogni variazione della residenza o sede legale, nonché della ragione sociale;
  • Al Comune l’ampliamento o la riduzione della superficie di vendita, nonché la sospensione e la cessazione dell’attività.

Torna sù