Comune di Spilimbergo
Sito Web Ufficiale - Official Web Site

Essere Cittadino

Accesso agli Atti

CittadinanzAttiva

Cittadinanzattiva onlus è un movimento di partecipazione civica che opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori.

I DOCUMENTI DI IDENTITA' PERSONALE

LA CARTA D'IDENTITA'

Frontespizio di una Carta d'identità

La carta d’identità costituisce il documento di riconoscimento necessario per dimostrare la propria identità e anche per attestare, con la semplice esibizione, i dati personali ivi contenuti.

La carta d'identità è rilasciata a tutti coloro che hanno la residenza nel Comune; può essere ottenuta anche nel Comune di dimora, previo nulla osta del Comune di residenza.

L’Ufficio Demografico comunicherà per iscritto all’interessato, con congruo anticipo, la data di scadenza del documento, con l’invito a rinnovarlo.

Il documento potrà essere rinnovato 180 giorni prima della data della scadenza.

Per il rilascio ed il rinnovo, l’interessato deve presentare:

  • n. 2 fotografie formato tessera recenti che riproducono il volto frontalmente e non di profilo, senza copricapo; vedi istruzioni complete sulle caratteristiche e qualità delle fotografie per i documenti
  • la carta d’identità scaduta o in scadenza (se si tratta di rinnovo).
  • se la carta d’identità in corso di validità e stata smarrita o rubata per la richiesta di rinnovo è necessario presentarsi allo sportello muniti della denuncia effettuata all’Autorità di Pubblica Sicurezza.

Per i cittadini stranieri residenti nel Comune è necessario esibire, all’atto della richiesta, il permesso di soggiorno ed il passaporto; il documento così rilasciato recherà la dicitura “Non valido per l’espatrio”.

Sulla carta d’identità non dovrà essere più indicato lo stato civile, se non a seguito di esplicita richiesta dell’interessato.

La sua validità è ora di 10 anni (D.L: 112 del 25/6/2008).
Chiunque, a far data dal 26 giugno 2008, si rechi presso l'’Ufficio Demografico di residenza per il rilascio o il rinnovo, vedrà applicarsi il nuovo regime di durata decennale, sia per quanto riguarda la carta d'identità elettronica (che non viene ancora rilasciata nel nostro Comune) sia per quella cartacea.
Per il rilascio si apporrà automaticamente la scadenza decennale:
Nel caso di carte d'identità, rilasciate dopo il 27 giugno 2003, che compiano la precedente scadenza quinquennale a far data dal 26 giugno 2008 verrà apposto il timbro "validità prorogata ai sensi dell'art. 31 del D.L. 25/6/2008 fino al ...".

I documenti per l'attraversamento delle frontiere
Dal sito Web della Polizia di Stato è possibile visualizzare/scaricare l'elenco aggiornato dei Documenti necessari per l'attraversamento delle frontiere e pertanto l'elenco dei paesi in cui è possibile l’accesso con Carta d’Identità valida per l’espatrio.

Oltre a quanto indicato al paragrafo precedente, per ottenerla è necessario dichiarare, nell’istanza da sottoscrivere per il rilascio, di possedere i requisiti di legge che costituiscono titolo per ottenere il passaporto.

Nel caso di richiedente con figli minori serve anche l’autorizzazione del Giudice Tutelare, (Prefettura di Pordenone) se il medesimo è vedovo/a, celibe  nubile, legalmente separato, divorziato, non coniugato, né convivente con l’altro genitore, se ha perso la potestà, se l’altro genitore legittimo risiede all’estero.

Nuove disposizione per il RILASCIO DELLA CARTA D'IDENTITA' AI MINORI

L’ art. 10 del Decreto Legge 13 maggio 2011, n. 70 ha introdotto nuove disposizioni in materia di carte d’identità.

In particolare, il comma 5, ha modificato l’art. 3 del T.U.L.P.S. del 18 giugno 1931, n. 773 recante la disciplina di tale documento; è stato infatti soppresso il limite di età per il rilascio della carta d’identità, precedentemente fissato in 15 anni, ed è stabilita una validità temporale  di tale documento, diversa a seconda dell’età del minore.

In particolare è previsto che la carta d’identità rilasciata:

  • ai minori di 3 anni abbia validità di 3 anni;
  • mentre per quelle rilasciate ai minori di età compresa fra 3 e18 anni abbia una validità di 5 anni;

Al fine del rilascio ai minori della carta d’identità valida all’espatrio è necessario l’assenso dei genitori o di chi ne fa le veci.

La carta d’identità dovrà riportare la firma del titolare che abbia compiuto 12 anni, analogamente al passaporto.

Le nuove disposizioni prevedono inoltre che per il minore di 14 anni l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio sia subordinato alla condizione:

  • che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci,
  • che gli stessi rilascino una dichiarazione, convalidata dalla questura, nella quale venga indicato il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo viene affidato.

IL PASSAPORTO

passaporto


Dal sito della Polizia di Stato tutte le informazioni relative al PASSAPORTO:
(rilascio, rinnovo e proroga, duplicato, passaporto collettivo, per i minori, per gli USA, passaporto per gli animali da compagnia...)

PRENOTAZIONI ON-LINE DEL PASSAPORTO BIOMETRICO

Cambiamento residenza, nuove disposizioni dal 9 maggio 2012

A partire dal 9 maggio 2012 il cambiamento di residenza da altro Comune, o di via all'interno del Comune, o l'espatrio verso l'Estero sono regolamentati dalle disposizioni previste dall’art. 5 della Legge 4 aprile 2012 n. 35 e si possono dichiarare, non solo direttamente allo sportello dell’ Ufficio Anagrafe, ma anche a mezzo posta raccomandata o posta elettronica, usando l’apposita modulistica:

Approfondimenti:

Aggiornamento Residenza su Patente di Guida e Carta di Circolazione

E’ il servizio che consente di riportare le variazioni anagrafiche su patente e carta di circolazione di autovetture, motoveicoli, rimorchi e ciclomotori.
Viene effettuato presso l’Ufficio Anagrafe al momento della dichiarazione del cambio di residenza per immigrazione da altro Comune o per cambio di abitazione nell’ambito dello stesso Comune.
La procedura prevede che gli interessati facciano apposita richiesta, su moduli prestampati e disponibili presso l’Ufficio Anagrafe, indicando i propri dati e quelli relativi alla patente di guida, nonché il numero di targa delle autovetture, motoveicoli, rimorchi e ciclomotori di proprietà. L’Ufficio Anagrafe provvederà direttamente alla trasmissione della documentazione alla Motorizzazione Civile di Roma che invierà direttamente al domicilio degli interessati appositi adesivi da applicare sui relativi documenti.

L'autocertificazione

Accedi all'AUTOCERTIFICAZIONE ON-LINE 

La dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione), permette di comprovare con dichiarazioni sottoscritte dall’interessato (senza autentica di firma e senza necessità di recarsi all’Ufficio Anagrafe) i seguenti stati, qualità personali e fatti:

  • data e luogo di nascita
  • residenza
  • cittadinanza
  • godimento dei diritti civili e politici
  • stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero
  • stato di famiglia
  • esistenza in vita
  • nascita del figlio, decesso del coniuge, dell’ascendente o discendente
  • iscrizione in albi o elenchi tenuti da una Pubblica Amministrazione
  • appartenenza a ordini professionali
  • titolo di studio, esami sostenuti
  • qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica
  • situazione reddituale ed economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali
  • assolvimento di specifici obblighi contributivi con l’indicazione dell’ammontare corrisposto
  • possesso e numero del codice fiscale, della partita Iva e di qualsiasi dato presente nell’archivio dell’anagrafe tributaria
  • stato di disoccupazione
  • qualità di pensionato e categoria di pensione
  • qualità di studente
  • qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili
  • iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo
  • tutte le situazioni relative all’adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio
  • di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardino l’applicazione di misura di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa
  • di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali
  • qualità di vivenza a carico
  • tutti i dati a diretta conoscenza dell’interessato contenuti nei registri dello stato civile
  • di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato

E’ anche possibile presentare un certificato scaduto se le informazioni in esso contenute non sono cambiate: in questo caso basta aggiungere sullo stesso certificato una dichiarazione firmata (non autenticata) in cui si conferma la validità delle informazioni.
Le Amministrazioni competenti alla ricezione delle autocertificazioni ne verificheranno la veridicità, con conseguenti sanzioni penali in caso di dichiarazioni mandaci.

La Dichiarazione sostitutiva dell'Atto di Notorietà

L’atto di notorietà concernente fatti, stati o qualità personali che siano a diretta conoscenza dell’interessato è sostituito da dichiarazione resa e sottoscritta dall’interessato stesso davanti al funzionario competente a ricevere la documentazione oppure davanti ad un notaio, cancelliere, segretario comunale o altro funzionario incaricato dal Sindaco, il quale provvede all’autenticazione della firma: qualora la dichiarazione in parola sia contenuta in un’istanza da inoltrare alla Pubblica Amministrazione, non è necessaria l’autentica.
Dal momento che con le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà, si possono attestare solo stati o fatti a diretta conoscenza dell’interessato, anche se riguardanti altre persone, non si potranno autentificare le firme nelle seguenti dichiarazioni:

  • Dichiarazioni di impegno, che si sostanziano in manifestazioni di volontà;
  • Dichiarazioni a contenuto negoziale, che sono regolate dal Codice Civile;
  • Accettazione di incarichi o rinunce gli stessi;

E’ possibile invece effettuare l’autenticazione della firma nelle dichiarazioni di delega, a riscuotere una pensione.

Servizio Autenticazioni Firme

Tutte le firme su istanze da presentare ad uffici della Pubblica Amministrazione (Comune, Provincia, Motorizzazione, Camera di Commercio, Prefettura, Procura della Repubblica, Tribunale, Ufficio Iva, Catasto e Ufficio del Registro) ed a gestori di pubblici servizi o equiparati (es.: Enel, Telecom, etc…) non sono soggette ad autenticazione, purché siano apposte in presenza del dipendente addetto. In alternativa, può inviarsi  anche per via telematica  l’istanza sottoscritta dal proprio domicilio se corredata da fotocopia non autenticata di un documento di identità. L’autentica non è dovuta nemmeno se l’istanza contiene dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà (art. 191/98, art. 2, comma 11).

NORMATTIVA: il Portale delle Leggi in vigore

Normattiva è un nuovo servizio che lo Stato italiano fornisce ai cittadini. Si tratta di una banca dati, accessibile a tutti e consultabile gratuitamente, che contiene i testi delle leggi statali vigenti aggiornate in tempo reale.

Il motore dell'Amministrazione Digitale

vai al sito di Italia.gov.it per:

  • Conoscere
  • Comunicare
  • Interagire
  • Partecipare

con la Pubblica Amministrazione

La tutela dei dati personali - diritti e doveri


Info e approfondimenti sulla normativa, gli adempimenti, i diritti e i doveri di ciascuno relativamente alla tutela dei dati personali e alla sicurezza del loro trattamento: dal sito del Garante della Privacy

Info Handicap

logo info handicap

Centro di informazione, documentazione e orientamento per l'autonomia, l'indipendenza e l'inclusione delle persone con disabilità.

Vai al sito

La Carta Regionale dei Servizi (Tessera Sanitaria)

La Tessera Regionale della Benzina Agevolata


Visita la sezione del sito della Regione Friuli Venezia dedicata ai carburanti

Informazioni generali: 

MELTING POT EUROPA - per la promozione di diritti di cittadinanza

logo del sito


Progetto MELTING POT EUROPA: per la promozione dei diritti di CITTADINANZA
clicca qui per collegarti al sito della redazione del Friuli Venezia Giulia